Home Caro Volante Milano capitale

Politecnico di Milano

Capire le città e le loro trasformazioni è impresa ardua ed affascinante insieme. La capacità di intercettare nuovi bisogni passa sia attraverso i luoghi fisici che si evolvono continuamente sia nel confronto con le persone che quei luoghi li animano e come li usano, come li immaginano, come li vivono.

Non a caso Guido Martinotti, grande sociologo urbano ed interprete delle trasformazioni e dei mutamenti sociali, soleva dire “in realtà, la città è ben lontana dal morire o dal declinare, ma non vi è dubbio che la città che ci è stata tramandata dalla storia di due secoli di urbanesimo industriale si stia trasfigurando radicalmente. Anzi si e già in tal misura modificata da rendere la nuova forma urbana profondamente contraddittoria con l’idea di città che ci è tuttora familiare”.

Governare e preservare il centro e valorizzare le periferie, associare nuovi stili di vita a quelli tradizionali riuscendo a coniugarli in un’integrazione armonica è la vera sfida di chi guarda al futuro del vivere quotidiano.

Le decisioni sull’uso della città sono di natura conflittuale tra chi vorrebbe luoghi immutati e chi ha la necessità di investire per far crescere nuove forme di economia di cui beneficeranno anche i più conservatori.

Milano è emblematica nel suo continuo trasformismo e stasera è stata ancora una volta la conferma del suo riuscire ad essere colta, profana, tradizionale ed innovativa insieme.

Il progetto #UNIDEAPERMILANO al di là dei suoi sviluppi politici di cui vedremo le dinamiche, serve per dare forza all’operosità di persone che quotidianamente amano, vivono e combattono in una metropoli a vocazione internazionale dal cuore provinciale.

#MilanoPlaceToBe #LoveMilano

You may also like

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More